Archivio per Categoria News

Spazzamento meccanizzato

“CASTROVILLARI/PULIZIA IN CITTA’. LUNEDI’ 5 NOVEMBRE SARA’ AVVIATO IL SERVIZIO DI SPAZZAMENTO MECCANIZZATO”

“La città di Castrovillari per una migliore pulizia del proprio territorio si affida anche al servizio di spazzamento meccanizzato che verrà adoperato dalla Società che già si occupa della raccolta rifiuti.”
Lo annuncia l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, ricordando, tra l’altro, che “l’azione partirà da lunedì 5 novembre, rafforzando quegli interventi su cui opera già l’Amministrazione comunale con gli uffici municipali, la Calabra Maceri ed altri soggetti di controllo e vigilanza sul decoro dei luoghi ed ambienti pubblici.”
“Per l’importante servizio -aggiunge Pace- le strade in alcuni giorni ed ore dovranno essere sgombre da qualsiasi autoveicolo parcheggiato al fine di non intralciare l’opera degli addetti. Segnaletica in tal senso -precisa- è stata posizionata nei mesi scorsi lungo le arterie che saranno interessate dal nuovo intervento, bisognoso, naturalmente, della collaborazione dei cittadini per evitare spiacevoli sanzioni che potranno essere inflitte dagli agenti della Polizia Locale nel caso le aree individuate non siano libere per la pulizia meccanizzata nel giorno ed ora programmati.” In caso di trasgressione è prevista pure la rimozione dei mezzi come previsto dall’Ordinanza N°131 del 12 Ottobre 2018.
Per tale opera la città è stata divisa in tre zone: la Gialla, la Rossa e la Verde.
Il divieto di sosta nell’area Gialla riguarda le ore notturne, da mezzanotte alle ore 7 del mattino, a cavallo dei giorni di lunedì-martedì e venerdì-sabato su Corso Calabria da inizio di via dei Moranesi; Via Polisportivo sino all’incrocio con la chiesetta dei SS. Medici; Via Falese sino a Via dei Moranesi; Viale dell’Agricoltura sempre sino a Via dei Moranesi; Via dei Latini, Via dell’Artigianato, Via Europa e Corso Garibaldi lungo tutto il loro tracciato; C.so Luigi Saraceni, via Roma sino a Via Salerni e la zona Pip.
Nella Rossa, sempre da mezzanotte alle ore 7, tra i giorni di domenica-lunedì e giovedì-venerdì interessando Via Caldora, Viale Padre Francesco Russo, Viale delle Querce, Via Padre Pio da Pietralcina, Via delle Orchidee in tutta la loro lunghezza; Via SS. Medici verso i quattro ponti; e Via Galeno, Via Ippocrite, Via Roma e Viale del Lavoro ancora per tutto il loro tracciato.
Nella zona Verde il rispetto dell’orario di divieto va sempre dalla mezzanotte alle ore 7 di mattina, ma solo nella notte tra mercoledì e giovedì sulle seguenti strade: Via G. Militerni, Via L. Gioffrè, Via Battipede, Viale del Lavoro, Via Pasquale Laghi, Via S. Saraceni, Via Ietticelli, Via Coscile, Via Pollino, Via Mazzini, Corso Garibaldi, Via dei Martiri, Viale della Libertà, Via IV Novembre, Via Monte Sant’Angelo Via Sibari, Via Muraca in tutta la loro estensione e Via del Cerviero nei pressi del Tribunale.
“Questa operazione –ricorda l’Assessore concludendo– vuole migliorare la pulizia e il decoro di Castrovillari, perfezionando lo spazzamento che, comunque, ha sempre bisogno di quel senso civico e di fattiva collaborazione da parte di tutti. E’ sicuramente un altro strumento messo a disposizione.

Raccolta differenziata. La risorsa degli indumenti usati

…l’Assessore all’Ambiente precisa cosa e in che modo hanno dato l’opportunità di dotare la scuola d’infanzia della città di nuovi giochi (altalena, scivoli ed altro).

“Il circolo virtuoso del riciclo degli abiti usati è anche capacità di essere a servizio dell’esistente e delle persone.” Lo afferma e rilancia l’Assessore all’ambiente del Comune di Castrovillari, Pasquale Pace, ricordando, a nome e per conto dell’Amministrazione comunale che “ i circa 10mila euro serviti all’acquisto dei giochi per le scuole dell’infanzia cittadina provengono della raccolta degli abiti usati, senza intaccare direttamente le casse municipali.” “Un esempio concreto di come- aggiunge- una corretta differenziazione di alcune materie, molto spesso ed in maniera erronea considerate rifiuti, può servire ad innescare processi virtuosi di economia circolare che nel caso specifico regalano sorrisi e momenti di spensieratezza alle nostre piccole generazioni.” “Il contributo economico per la raccolta di indumenti usati provenienti dai raccoglitori dislocati nelle diverse zone di Castrovillari diventa, dunque – afferma-, una risorsa riscontrabile nel quotidiano della nostra Comunità che potrebbe sicuramente essere amplificata attraverso la selezione spinta e successiva valorizzazione della frazione indifferenziata puntando all’estrazione di tutti i materiali recuperabili: carta, cartone, plastiche, metalli, trattamento del legno e vetro in un impianto di adeguato riciclo rispettoso dell’ambiente e dell’esistente.” “L’azienda esecutrice del Servizio di raccolta degli abiti usati- fa presente Pace- ha, a riguardo, r

accolto ben 67 tonnellate nello scorso 2017 grazie al contributo generoso ed altruistico dei tanti cittadini ed è perciò più che giusto che questi sforzi vengano ripagati attraverso una particolare cura nei confronti dei più piccoli ai quali cercheremo di lasciare un ambiente migliore e più sano.” Per queste ragioni l’Amministrazione comunale, nel ringraziare i cittadini per la collaborazione, “invita a continuare questo impegno rafforzandolo sempre più nell’interesse dell’intera comunità anche attraverso atti di controllo e denuncia di quelle frequenti situazioni di abbandono indiscriminato di rifiuti presso tali contenitori di indumenti usati che minano il decoro ed il livello di civiltà della nostra Città.”

 

Obbligo ritiro mastello

Ritiro del mastello grigio per la raccolta del secco non riciclabile

Gentilissimi cittadini, entro il 30 giugno 2018 e’ obbligatorio il ritiro del mastello grigio per la raccolta del secco non riciclabile (indifferenziato) dotato di microchip.
Il ritiro puo’ essere effettuato presso l’info point sito in Corso Garibaldi (piano terra – Palazzo Gallo) dal Lunedi’ al Venerdi’ dalle 8,30 alle 13,30.
Inoltre, saranno allestiti punti di ritiro nelle diverse zone della citta’ presidiati da ispettori ambientali.
La distribuzione per quartiere sara’ comunicata tempestivamente sia attraverso affissione pubblica che sul sito del comune.

Per il ritiro e’ necessario un documento di riconoscimento.
Per info: 3917388216 – Info Point Calabra Maceri
0981-25310 – Ufficio Ambiente

C O M U N I C A T O

“ CASTROVILLARI / SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA. NEL PERIODO NATALIZIO NON VERRA’ EFFETTUATA ESCLUSIVAMENTE IL 25 DICEMBRE E IL PRIMO GENNAIO ”

Il Comune di Castrovillari e la Società “Calabra Maceri”, che si occupa della raccolta differenziata in città, hanno reso noto che il servizio non verrà effettuato lunedì 25 dicembre, giorno di Natale, e lunedì 1° gennaio, Capodanno. Per tale motivo domenica 24 Dicembre e domenica 31 Dicembre non si dovrà conferire la frazione organica. Mentre negli altri giorni il servizio sarà assicurato regolarmente secondo il calendario. Le indicazioni possono essere rilevate presso gli uffici comunali, dal sito municipale e dall’ “app” del Comune.

L’Ufficio Stampa del Comune

Distribuzione del nuovo mastello

Gentile concittadina/o,
l’Amministrazione Comunale è lieta di informarLa che è in corso la distribuzione del nuovo mastello di colore grigio, dotato di tecnologia per la tracciabilità, da utilizzare obbligatoriamente per il conferimento della sola frazione di rifiuto NON riciclabile, per misurarne (in maniera volumetrica) la quantità prodotta dalle singole utenze.
Sarà possibile ritirare il proprio mastello a partire dal 7 novembre presso il nuovo INFOPOINT sito al piano terra di Palazzo Gallo oppure presso gli specifici “gazebo itineranti”.
Tutte le informazioni per il corretto conferimento ed utilizzo dei nuovi strumenti messi a disposizione, nonché l’itinerario del Gazebo/sportello, saranno reperibili presso l’Ufficio Ambiente o attraverso i canali di comunicazione del Comune (http://ambiente.comune.castrovillari.cs.it) e della Calabra Maceri e Servizi S.p.A. (www.calabramaceri.it/castrovillari), sulla pagina Facebook o al numero 391 7388216).
L’Amministrazione Comunale desidera ringraziare tutti i cittadini per la sicura collaborazione, ed informa che coloro i quali non ritireranno il nuovo mastello non potranno partecipare al processo di premialità messo in atto dal Comune, con evidenti penalizzazioni economiche sulla propria bolletta.
Il cambiamento che ci apprestiamo a vivere rappresenta una grande sfida di civiltà che dobbiamo affrontare in maniera sinergica nel rispetto dell’ambiente e della comunità tutta.

Raccolta differenziata. Ci si prepara alla Tariffa Puntuale, la TARIP

Il nuovo sistema di tracciabilita’ dei rifiuti e’ stato presentato questa mattina dall’Amministrazione comunale di Castrovillari nella sala Giunta, al primo piano del palazzo di citta’. Presenti per l’occasione il Sindaco, Domenico Lo Polito, l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, Maria Teresa Celebre e Salvatore Falcone in qualità di rappresentanti della ditta Calabra Maceri oltre i responsabili e dipendenti dell’Ufficio Ambiente. La principale novità che verra’ avviata nelle prossime settimane – si e’ richiamato- consistera’ nella distribuzione di un nuovo contenitore,da utilizzare per il conferimento della sola frazione secca indifferenziata (quella che si porta il lunedì sera), dotato di un microchip a radiofrequenza che l’operatore incaricato della raccolta avrà modo di leggere in maniera automatica ad ogni vuotatura. Il microchip del contenitore sarà abbinato al profilo specifico dell’ utente iscritto al ruolo TARI al momento della consegna per tenere traccia del numero di volte che avvengono gli svuotamenti e comportamenti in termini di produzione di rifiuti. Naturalmente più si differenzia, in modo corretto, minore sarà la quantità di rifiuto indifferenziato residuo che incide pesantemente sui costi di smaltimento. Su questo l’Amministrazione, con la ditta per la raccolta differenziata e l’ausilio dei propri Uffici, sviluppera’ una ferma campagna di sensibilizzazione. Gia’ il 7 Novembre presso il Centro Sociale di Cammarata sara’ messo in movimento il primo gazebo itinerante per distribuire e sottolineare-e’ stato affermato- l’importanza della partecipazione delle zone periferiche a questo nuovo processo. E al più presto, inoltre, verrà comunicato il calendario con tutti i punti di distribuzione itineranti, fermo restando che l’Info Point, attualmente ubicato presso l’ex Tribunale, verrà spostato presso Palazzo Gallo dove sarà attrezzata in maniera permanente una apposita area per il ritiro dei contenitori. L’idea guida del nuovo sistema di tracciabilità – e’ stato richiamato nella presentazione a piu’ voci- è proprio quella di responsabilizzare i cittadini portandoli a conferire meno indifferenziato con il conseguente aumento di materiale differenziato. Per l’esatezza: dopo la distribuzione dei contenitori alle circa 12.000 utenze cittadine sarà avviata la fase di sperimentazione del nuovo sistema di tracciamento del rifiuto proprio per collezionare una quantità significativa di dati al fine di implementare un sistema di tariffazione puntuale (TARIP) che sfavorisca coloro i quali non differenziano in maniera corretta, producendo molto rifiuto indifferenziato. In poche parole: all’utente verranno addebitate un numero minimo di vuotature annuali in funzione del proprio nucleo famigliare e se questi non lo supererà avrà ottenuto il massimo risparmio; in caso contrario il costo delle vuotature aggiuntive verrà addebitato nella prima bolletta dell’anno successivo. La sensibilizzazione del nuovo sistema non si esaurirà con la distribuzione dei contenitori ma continuerà, comunque, in maniera costante perché il fine ultimo è quello di far crescere la partecipazione a questa metodica, fondamentale- e’ stato dichiarato a margine della presentazione dal sindaco Lo Polito e dall’Assessore Pace- per trattare i rifiuti che, saputi “gestire”, possono rendere un Grande servigio alla collettivita’ in materia di qualita’ dei luoghi quanto di salubrita’ degli stessi oltre che di effettivo risparmio sul dovuto individuale.

Raccolta differenziata. Le innovazioni in un convegno a partire dalla Tracciabilità

La “tracciabilità” della frazione indifferenziata è una delle innovazioni, presentata dall’Amministrazione comunale di Castrovillari nel momento pubblico voluto con la città, venerdì sera, per spiegare come s’intende, da oggi in poi, rapportarsi con la raccolta differenziata dei rifiuti per migliorarla. “Questa – come ha ricordato l’ingegnere Ferraro dell’UNIPLAN, azienda che sviluppa software dedicati e che avvierà il sistema di tracciabilità dei rifiuti – permetterà, attraverso un apposito microchip programmabile, installato su tutti i contenitori che saranno consegnati alle utenze domestiche e non, di contare il numero di svuotamento dei raccoglitori oltre che l’orario e la posizione specifica, in modo da poter applicare una tariffazione basata sulla reale quantità di rifiuto indifferenziato prodotto che è, poi, quello per il quale le imposte sul trattamento e smaltimento dell’intero servizio fanno lievitare i costi.” A riguardo il dibattito con il pubblico ha posto la necessità pure di poter tracciare, in maniera singola, le utenze dei condomini, “per i quali sono, invece, previsti – si è specificato-, così come avviene in diverse città del nord, dei contenitori comuni per ovvie ragioni logistiche di spazio e di decoro.” “E’, comunque, ferma volontà – è stato affermato- di risolvere gli imprevisti o i problemi che potrebbero sorgere durante il periodo di sperimentazione dei nuovi sistemi.” “La sfida proposta- hanno affermato gli amministratori comunali- per il miglioramento della raccolta differenziata, che viene svolta con l’azienda Calabra Maceri, titolare del servizio nel capoluogo del Pollino, è , così, avviata e continua – ha precisato il Sindaco Domenico Lo Polito- grazie alla sinergia tra tutti i protagonisti di questo complesso processo.” “Bisognerà solo – ha aggiunto l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace- accompagnarlo con una corretta ed intensa Campagna d’informazione e sensibilizzazione che non può fare a meno della collaborazione dei cittadini.” L’appuntamento ha registrato pure una dettagliata relazione del geometra Francesco Bianchimani che ha illustrato, per conto dell’Ufficio Ambiente, le caratteristiche del nuovo capitolato d’appalto “che rileva- ha precisato- la spiccata vocazione ambientale che ne ha guidato la stesura, esigendo l’utilizzo di mezzi ecologici per espletare il servizio, incrementando l’impiego della pratica del compostaggio domestico oltre ad un aumento occupazionale del personale in servizio che è stato passato a full-time senza gravare sui costi generali.” In tutto questo si è richiamata la realizzazione della nuova isola ecologica nella zona PIP, vicina al centro abitato per favorire il conferimento volontario e dove troveranno posto gli spogliatoi per gli operatori, i cassoni per il conferimento autonomo da parte dei cittadini, con relativo sistema di premialità e quanto indispensabile per coordinare la raccolta. Fattori rilanciati anche dai responsabili della Calabra Maceri nelle persone di Crescenzo Pellegrino, per le Relazioni con gli Enti pubblici, e Mariateresa Celebre, in qualità di addetta all’informazione e al marketing dell’azienda; il primo ha dichiarato “come l’azienda si sia perfettamente integrata nel contesto castrovillarese, trovandolo attento nel recepire le nuove sfide”, mentre la sua collega ha sottolineato le azioni per migliorare il servizio di raccolta, soffermandosi,sull’impiantistica avanzata, “messa a disposizione dalla ditta che chiude il ciclo dei rifiuti, e del trattamento delle materie con riferimento alla raccolta della frazione organica la quale, dopo essere trattata in impianti di compostaggio con le più avanzate tecnologie, diviene compost di qualità da immettere sul mercato.“ L’appuntamento, solo l’inizio di una serie, è per divulgare meglio i cambiamenti, “a cui daranno una mano- è stato sostenuto dagli amministratori- i Comitati di Quartiere per veicolare ogni contenuto” e “gli ispettori ambientali volontari nel collaborare al controllo e accertamento delle modalità di conferimento che prevedono sanzioni in caso d’indolenza. Un lavoro necessario per consegnare alle future generazioni il territorio nel miglior stato e salubre.”